INTERSCOUT: la migliore assicurazione italiana delle Associazioni di Volontariato, di Promozione Sociale e di Protezione Civile

Convenzione Assicurativa Volontariato Interscout 2020
Rinnovi 2020: nessuna variazione rispetto al 2019
Assicurazione Obbligatoria per Associazioni di Volontariato e Terzo Settore
Assicuriamo
il terzo settore: i volontari delle associazioni di volontariato, di promozione sociale e di protezione civile.
Questa convenzione stipulata da INTERSCOUT con NOBIS Assicurazioni, è disponibile per ogni entità di volontariato associativo aderente ad Interscout.

Interscout - Via Nibby, 11 00161 Roma - Italy -  Cod Fisc. 97046280588 - Tel (+39) 336 723 723 - indirizzo email a fondo pagina
Ultimo aggiornamento
29.03.2020
per esser certi di leggere l'ultima versione di questa pagina fare sempre "refreshing"

Prima di contattarci leggere l'Indice qui sotto ed il capitolo che interessa:

Ultime notizie:

CORONA VIRUS (COVID-19): E' COPERTO ? SI La Convenzione Interscout opera in caso di Corona Virus con una garanzia fino a € 20.000.
La garanzia malattie della nostra polizza infatti non esclude le pandemie come il Corona Virus. Le pandemie rientrano nel novero delle malattie (e non degli infortuni).
Come si evince dall'art 24, la nostra Polizza prevede per le malattie una diaria di € 50,00 per ogni giorno di ricovero in istituto di cura reso necessario da malattia, per la durata massima di 200 giorni. Tale diaria si intende raddoppiata a € 100 in caso di malattie gravi. Per ricovero si intende la degenza, comportante pernottamento, in Istituto di Cura pubblico o privato.
La diaria, che può perciò raggiungere un importo complessivo di € 20.000, viene corrisposta "a forfait", cioé onnicomprensiva e senza necessità di comprovare sia le spese sostenute a causa della malattia stessa (esami, accertamenti diagnostici, rette di degenza, spese operatorie, trasporti, prestazioni medico-infermieristiche, ecc.) sia il mancato guadagno a seguito del ricovero stesso.

PROTEZIONE CIVILE LAZIO: Le organizzazioni iscritte al Registro Regione Lazio della Protezione Civile necessitano, dal 2020, di assicurazione per alcune garanzie molto particolari non incluse nella nostra convenzione di base. Si tratta di: voli in velivoli militari, elicotteri, aerotaxi, RC per inquinamento ambiente, rottura - da parte di un volontario verso l'altro - di protesi dentarie o occhiali. Pena l'esclusione dal Registro del Lazio tali garanzie DEVONO essere presenti in polizza (anche per chi non ne ha bisogno)! Esse sono ora disponibili nella nostra Convenzione (per le sole associazioni di Protezione Civile del Lazio) attraverso la nuova Sezione G di polizza (anziché F) al costo aggiuntivo pro capite di € 2. La quota individuale in Sezione G è perciò di € 19 (anziché € 17 della Sez F). Contattare Interscout per dettagli.

RACCOLTA FONDI COVID 19: Hanno partecipato (oltre a noi) alla raccolta fondi per l'acquisto di materiale urgente da donare al Reparto di Infettivologia del Policlinico Umberto I le seguenti associazioni nostre associate:
- Jonica Salus Onlus per € 30
,00
- Associazione La Lampadina Periodiche Illuminazioni per € 730,00
se qualcun altro desidera partecipare ce lo faccia sapere. Forniremo rendicontazione.

INDICE DEI CAPITOLI DI QUESTO SITO (Premere sul titolo):

1. Condizioni della nostra polizza assicurativa 2020
2. Ciò che ci distingue dagli altri assicuratori;
3. Come chiedere un preventivo;
4. Come aderire alla convenzione assicurativa (solo nuove adesioni);
5. Come rinnovare l'adesione 2020 (per i vecchi assicurati);
6. Come assicurare nuovi volontari in corso d'anno;
7. Come effettuare la denuncia dei sinistri Infortuni o R.C.

 


SCARICA QUI LO SCHEMA DELLE CONDIZIONI ASSICURATIVE 2020 IN PDF STAMPABILE


Tutte le associazioni che operano nel volontariato, iscritte o meno negli appositi Registri Regionali (anche al fine di usufruire delle agevolazioni: fiscali, 5 permille, contributi pubblici, esenzione imposte di registro, convenzioni con enti pubblici) hanno l’obbligo - ai sensi della Legge Quadro sul Volontariato (Art. 4 comma 1 L. 11.08.1991 n. 266) di assicurare i propri volontari, soci e non soci. Tale obbligo (fonte FIVOL Federazione Italiana per il Volontariato) sussiste anche per le associazioni di volontariato che non siano iscritte o non desiderino iscriversi al Registro del Volontariato, al fine di evitare che gli amministratori e soci tutti debbano rispondere con il proprio patrimonio personale per il risarcimento di eventuali danni provocati a terzi.


Gli imprevisti colpiscono solo agli altri? Non è così purtroppo. Siete chiamati ad agire, a comunicare, a gestire, a organizzare: basta questo perché la vostra associazione di volontariato, i suoi dirigenti ei suoi volontari abbiano a che fare con degli obblighi legali. E' pur vero che le associazioni di volontariato generalmente non generano direttamente danni a terzi, tuttavia essi non sono immuni da possibili omissioni o da rischi che possano portare a gravi conseguenze di contenzioso legale. Anche solo la difesa da una falsa o erronea accusa ha dei costi elevati. E' perciò importante, oltre che obbligatorio, essere protetti, sia come singolo volontario, sia come responsabile di associazione, sia come associazione, con una adeguata assicurazione di Responsabilità Civile. E' per questo che offriamo ai nostri iscritti una copertura completa. Diffidate perciò dalle polizze RC incomplete, o con massimali di solo qualche decina di migliaia di euro: occorre almeno un milione di euro (la nostra offerta prevede 1,5 milioni).

1. - CONDIZIONI DELLA NOSTRA POLIZZA ASSICURATIVA 2020 (condizioni invariate rispetto al 2019):
IPID - Insurance Product Information Document:

1. 1. GENERALITA'

SOCIETÀ ASSICURATRICE: Nobis Compagnia di Assicurazioni SpA, sede legale Via Lanzo 29, 10071 Borgaro Torinese TO. Vigilanza: Ivass (Iscriz. Sezione I n. 1.00115).
INTERMEDIARIO PRINCIPALE: GM Assicurazioni srl, Via Cucca 6 25127 Brescia BS Iscriz. RUI n. A000183223 tel 030 222013 - gmassicurazioni@gmassicurazioni.it
SUB AGENTE GESTORE: Quinta Suttle, Roma Iscr. RUI n. E000130701 tel 06 442 38 108 - q.suttle@gmail.com
CONTRAENTE COLLETTIVO:  Interscout - Via Nibby, 11 - 00161 Roma tel 336 723 723 - assicurazione.volontariato@gmail.com
CONTRATTO-CONVENZIONE: Polizza unica multiramo n. 201477015 emessa con decorrenza 01.01.2020.
ASSICURATI:
Le Associazioni ed Enti di volontariato, di promozione sociale o di protezione civile, aderenti a Interscout e alla Convenzione per conto dei rispettivi iscritti nominati.
EFFETTO: 1° Gennaio 2020, ma per ciascuna associazione aderente e/o singolo socio tardivo, vale la data di adesione o rinnovo effettivo.
SCADENZA e RECESSO: scadenza 31 Dicembre 2020 (anche per le adesioni in corso d'anno). NON sono previsti 15 giorni di copertura oltre la scadenza. Non occorre recesso o disdetta in assenza di rinnovo automatico (ogni anno una nuova adesione).
NOTE: L'assegnazione alla Classe di rischio: B (rischio basso), D (rischio medio) o F (rischio alto) è di competenza esclusiva della Compagnia assicuratrice e può variare annualmente anche in base a quanto dichiarato nel nuovo Questionario.
L'adesione alla convenzione assicurativa Infortuni, Malattie, RC e Tutela legale, è riservata agli associati Interscout.
 
1. 2. CARATTERISTICHE DELLA GARANZIA INFORTUNI e MALATTIE:
ASSICURATI: Tutte le persone nominate negli elenchi trasmessi, censite dalle Associazioni di volontariato aderenti a Interscout.
RISCHI COPERTI: Morte e danni fisici (se comportano Invalidità Permanente) cagionati da infortunio (eventi esterni, fortuiti, violenti) subìti nel corso di attività volontaristica associativa statutaria. Malattie assunte nel corso dello svolgimento attività volontaristica assicurata.
ESTENSIONE TERRITORIALE: Mondo intero, ma estero solo per soggetti residenti in Italia.
Caso Morte da Infortunio: Euro 80.000
Invalidità Permanente da Infortunio: massimale di Euro 100.000 per persona (Tabella Inail).
Invalidità permanente 60% o superiore viene risarcita al 100%
Franchigia:
3% (assoluta) applicabile al rischio di Invalidità Permanente da infortunio.
Estensione al Rischio in itinere. Limite di età esteso a 84 anni.
Rimborso delle Spese Mediche da Infortunio (per persona e per evento): Euro 2.000.
Scoperto applicabile al Rimborso delle Spese Mediche:
10% del danno con il minimo di Euro 100.
Diaria da ricovero infortuni: Euro 50,00 al giorno, senza carenza temporale iniziale, per una durata limite di 180 giorni.
MALATTIA: diaria da ricovero Euro 50,00 al giorno, senza carenza temporale iniziale, per una durata limite di 200 giorni.
Le diarie da ricovero (infortuni o malattia) si intendono raddoppiate a Euro 100,00 al giorno per malattie gravi o all'estero.
Massimale catastrofale infortuni (applicabile in caso di più persone coinvolte in uno stesso evento): € 3.500.000.

1. 3. CARATTERISTICHE GARANZIA DI RESPONSABILITA' CIVILE:
ASSICURATI: Il Consorzio Interscout, le  Associazioni di Volontariato aderenti alla presente convenzione e le relative persone fisiche ad esse iscritte purché incluse negli elenchi (cognome nome luogo e data di nascita di ognuno) trasmessi a Interscout e riportati su Certificato.
RISCHI ASSICURATI: La responsabilità civile degli Assicurati, per i danni materiali involontariamente cagionati a terzi nel corso di attività associativa.
MASSIMALI: Euro 1.500.000 massimale unico per evento / persona / animali e cose.
Spese per la difesa legale dell'Assicurato (con legale scelto dalla società di assicurazione): Euro 375.000;
FRANCHIGIA: Euro 250 (assoluta) per evento, limitatamente a danni a cose. Nessuna franchigia per danni a persone.
ESTENSIONI: Responsabilità civile incrociata (volontari fra loro) per i danni fisici.
ESTENSIONE TERRITORIALE: Italia ed Europa.

1. 4. CARATTERISTICHE GARANZIA TUTELA GIUDIZIARIA:
ASSICURATI: Il Consorzio Interscout, le  Associazioni di Volontariato aderenti alla presente convenzione e le relative persone fisiche ad esse iscritte purché incluse negli elenchi (cognome nome luogo e data di nascita di ognuno) trasmessi a Interscout.
RISCHI ASSICURATI: le spese legali e peritali di assistenza giudiziale ed extragiudiziale, per la tutela delgi interessi degli Assicurati, in conseguenza di atti o fatti ad essi attribuiti nello svolgimento di attività associativa assicurata.
MASSIMALE: Euro 10.000 massimale per evento.
FRANCHIGIA: Euro 400 per evento.

1. 5. COSTO ANNUO:
La Quota pro-capite sotto indicata è quella per ogni volontario nominativamente assicurato e copre tutte le garanzie sopra indicate e include imposte e quota associativa. Vale per anno solare o frazione, è definita secondo le seguenti Sezioni di assegnazione (l'assegnazione è di spettanza della Compagnia assicuratrice in base alle certificazioni presentate):

BASSO RISCHIO

MEDIO RISCHIO

ALTO RISCHIO

SEZ. SPECIALE

Sezione B:  €   11,00

Sezione D: € 13,00

Sezione F:  €  17,00

Sezione G:  €  19,00

Moltiplicare la quota pro-capite della Sezione assegnata, unica per ogni associazione (qui sopra) per il numero dei volontari = al totale aggiungere l'importo fisso di € 10.

Tutti i volontari della stessa Associazione o Gruppo aderente ricadranno nella stessa Sezione senza possibilità di suddivisione fra più Sezioni. La categoria di rischio (Basso, Medio o Alto) viene determinata esclusivamente dagli Assicuratori sulla base delle informazioni vincolanti fornite su Questionario e Relazione Integrativa in fase iniziale o di Rinnovo annuale.
Sono state eliminate dal 2018 le vecchie Sezioni A, C ed E che costituivano la Formula Economica con una franchigia infortuni del 10% (oggi per tutti è 3%).
Ogni associazione aderente è soggetta - a prescindere dalla Sezione assegnata, dal numero di persone assicurate e dal periodo di copertura inferiore all'anno - ad un premio MINIMO annuo pari a € 100,00 oltre all'importo fisso di € 10.
In aggiunta alle Quote Individuali (o premio minimo se operante) è dovuto - in occasione di ogni emissione di certificato (inizio anno ma anche richiesta di inclusione nuovi volontari in corso d'anno) - l'importo fisso di Euro 10,00 qualunque sia il numero di persone da assicurare.
Il Totale complessivo minimo iniziale dovuto da ogni associazione è pertanto complessivamente di € 110,00.
Per obbligo di legge si specifica che la provvigione percepita dall'Intermediario Gestore è pari al 22% dei premi assicurativi imponibili (=al netto delle imposte e quota associativa).

Quanto sopra non è che un riassunto. In caso di sinistro faranno fede solo le condizioni ed i limiti previsti in polizza, integrate dal Certificato rilasciato ad ogni associazione aderente e dalle Vostre dichiarazioni contenute nel Questionario e relativa Relazione integrativa.


2. - CIO' CHE CI DISTINGUE DAGLI ALTRI ASSICURATORI:

Interscout non è un assicuratore ma un "contraente collettivo" che, da controparte, ha negoziato con la società Nobis Compagnia di Assicurazioni una convenzione. Interscout la gestisce (insieme all'Intermediario Gestore sopra indicato) e vi propone di aderire. Quali sono i punti delicati ai quali è importante prestare attenzione prima di scegliere con chi e come assicurarsi? Alcuni dettagli e garanzie non molto evidenti all'inesperto - sui quali spesso i CSV (Centri Volontariato) non sono in grado di dare supporto a chi chiede consiglio - vanno ben valutati. Ecco quali sono:

2.1. i Massimali Infortuni: il costo assicurativo complessivo per persona dipende in buona parte dai massimali infortuni. Noi garantiamo € 100.000 per invalidità permanente da infortunio e € 80.000 caso morte da infortunio: dimezzando questi massimali (ma ciò non è consigliabile) si dimezzerebbe anche il costo complessivo, viceversa aumentando i massimali aumenta anche il costo in proporzione. Interscout ha fatto una scelta di buon senso con i massimali di cui sopra, che consigliamo come appena adeguati (non suscettibili di variazione) e nel contempo per evitare costi troppo elevati. Se tuttavia dovesse intervenire un obbligo di massimale più elevato da parte di una Regione, si prega informare subito Interscout.
2.2. le franchigie: accettare una franchigia elevata (oltre 5%) sulla garanzia invalidità permanente infortuni vuol dire assicurarsi MOLTO MALE cioé restare sicuramente senza alcun risarcimento nei casi di infortuni piccoli e medi (i sinistri sono in grandissima parte "piccoli"). Ecco perché Interscout propone una franchigia di solo 3% (la più bassa possibile).
2.3. il Rischio in itinere, che copre gli infortuni avvenuti durante i trasferimenti da casa al luogo di attività: la maggior parte degli infortuni avviene proprio durante questi tragitti. Non tutte le polizze per volontari garantiscono tale rischio: Interscout ha naturalmente incluso questo rischio nelle sue coperture.
2.4. Massimali di Responsabilità Civile: diffidate da polizzecon massimale di qualche decina di migliaia di euro: occorre almeno € 1.000.000. La nostra offerta prevede € 1,5 milioni.
2.5. la R.C. incrociata: i membri di una stessa organizzazione di volontariato non sarebbero terzi fra loro mentre operano insieme: perciò la garanzia R.C. non entra in funzione se un volontario è responsabile di un danno ad un altro volontario. Occorre una deroga che si chiama " RC Incrociata" che naturalmente Interscout ha previsto.
2.6. la garanzia RC dei volontari spesso copre solo l'operato dei volontari: Interscout fornisce garanzia RC anche alla vostra Associazione in quanto tale. Senza tale estensione se non si può far risalire la responsabilità ad una persona determinata, risponderà civilmente il presidente ed i consiglieri dell'associazione, con il loro patrimonio personale.
2.7. l'assistenza in caso di sinistro: Interscout garantisce assistenza telefonica (336 723 723) anche in orario serale e durante i week-end: sappiamo che le attività di volontariato vengono svolte in gran parte nel tempo libero: durante il week end e dopo l'orario di lavoro; in caso di sinistro un aiuto immediato su cosa fare è sempre molto utile e apprezzato.
2.8. appoggiarsi ad una organizzazione come Interscout che cerca continuamente di migliorare le condizioni: Interscout ha sostituito nel 2018 la convenzione già in essere con TUA a favore della migliore convenzione con NOBIS Assicurazioni. Negli anni abbiamo chiesto ed ottenuto dai nostri Assicuratori riduzioni importanti dei premi e delle franchigie e migliorie di condizioni. Tali migliorìe sono state possibili per la nostra insistenza presso la Compagnia ma anche grazie al basso numero di sinistri avvenuti. In futuro ci sarà spazio per ulteriori miglioramenti, ma solo se i sinistri saranno ridotti nel numero e negli importi e se cresceremo nel numero di persone assicurate. Vogliate aiutare voi stessi parlando di noi con il "passaparola"al fine di far crescere il numero delle associazioni aderenti!
2.9. Le Esclusioni di polizza: ai nuovi aderenti mandiamo subito la polizza: leggete con attenzione le esclusioni e se avete dei dubbi scriveteci e parliamone. Se non sarete soddisfatti potrete chiederci entro 14 giorni di annullare la vostra adesione chiedendo il rimborso.
2.10. Riduzione dei costi e altre migliorie ottenute dal 2018:
- Costo pro capite in Sezione B: ridotto da € 12,00 a € 11,00.
- Costo pro capite in Sezione D: ridotto da € 15,00 a € 13,00.
- Costo pro capite in Sezione F: ridotto da € 20,00 a € 17,00.
- Franchigia Invalidità Permanente da infortunio: ridotta da 10% a 3%.
- Nuova garanzia Tutela Giudiziaria (senza alcun aumento di costi) fino a € 10.000 prima non prevista.
- Limite di età per garanzia Infortuni e Malattie: elevato da 75 a 84 anni.

ASPETTI CRITICI DELLA NOSTRA CONVENZIONE
Nessuno è perfetto (battuta nell'ultima sequenza del film "A qualcuno piace caldo"), ma normalmente si tende a nascondere i lati negativi: non è così per noi:
- Chi aderisce alla nostra convenzione deve fornire in anticipo i nominativi degli assicurati e non solo il loro numero (la nostra è un assicurazione "nominativa" e non "sul numero": non sono ammesse sostituzioni ma solo nuove adesioni. Se tuttavia la vostra associazione ha migliaia di volontari da assicurare siamo in grado di studiare una deroga.
- Le associazioni che aderiscono in corso d'anno devono corrispondere le Quote Individuali per intero, senza riduzione pro-rata temporis. Lo stesso vale per l'aggiunta di nuovi volontari in corso d'anno. Non ostante ciò, ma solo per le sole NUOVE associazioni che aderiscono alla convenzione per la prima volta negli ultimi mesi dell'anno e con numero elevato di associati, riusciamo a volte ad ottenere riduzioni.
- In occasione di ogni aggiunta in corso d'anno di nuove persone da assicurare è dovuto - oltre alla Quota Individuale per ciascun nuovo assicurato - un importo aggiuntivo (unico per tutti e non per ciascuno) di € 10 sia che si tratti di uno solo, sia di molti nuovi assicurati (conviene raggrupparli in unica richiesta).
- Product Oversight & Governance (IDD) Quali principali rischi NON vengono assicurati nella sezione Infortuni della nostra convenzione: (1) Inabilità Temporanea cioé non viene corrisposto alcun indennizzo forfetario per temporanea impossibilità ad attendere alle attività lavorative, ma solo per Invalidità Permanente; (2) Diaria gesso: si tratta di un importo a forfait corrisposto per ogni giorno di ingessatura che, come tale, impedisca o diminuisca la possibilità di attendere alle proprie attività: anche questa garanzia non viene prevista dalla nostra polizza, tuttavia abbiamo una Diaria Ricovero infatti con il gesso si possono fare tante cose, ma se si è ricoverati è più difficile. (3) R.C. Patrimoniale. (4) Garanzia Malattia: a causa dell'elevatissimo costo delle polizze malattia non viene nella nostra convenzione previsto un indennizzo a seguito di invalidità permanente o inabilità temporanea a seguito di malattia (ne un rimborso delle spese sanitarie a seguito di malattia) ma è invece prevista un indennizzo fisso per ogni giorni di ricovero da malattia (diaria).
La nostra convenzione risulta tecnicamente compatibile con le esigenze e le caratteristiche del mercato di riferimento operante in Italia.
Target market negativo: LA NOSTRA CONVENZIONE NON E' ADATTA ALLE SEGUENTI TIPOLOGIE DI ASSOCIAZIONI:
1. operanti in prevalenza all'estero in paesi extra CE, sia per la mancata prestazione della garanzia Responsabilità Civile extra comunitaria, sia per la mancata garanzia "rientro sanitario" sia per gli importi assicurati non elevatissimi ma sufficienti in un paese ove la sanità pubblica assolve alle necessità primarie a costi contenuti come l'Italia ed i paesi CE. E' possibile integrare con coperture suppletive anche temporanee non nostre.
2. che svolgono attività rientranti nelle esclusioni di polizza, come scalate oltre il 3° grado, attività subacquea non in apnea, attività lavorative professionali camuffate da volontariato con corresponsione di corrispettivi al volontario.
3. Associazioni con elevato turn-over di volontari: esistono assicurazioni (più costose) che consentono la sostituzione dei volontari assicurati senza pagamenti aggiuntivi (non è il nostro caso).

COSA DICONO DI NOI:
- Buon giorno, Abbiamo provato una assicurazione con una diversa compagnia, ma non ne siamo soddisfatti, quindi a breve avremo nuovi associati da assicurare con voi.
Ci scusiamo del "tradimento" nostro socio broker e ci aveva convinto in tal senso. Grazie per la comunicazione e per la consueta gentilezza e serietà. Valentina Coppola, Presidente.
- Il vostro aiuto nello sbloccare la situazione di un sinistro è stato fondamentale. Le sono davvero grato per l'attività prestata. M. M. (Associazione Centro per i diritti del cittadino).
- La pratica del sinistro è stata ritardata per la mia difficoltà di comunicare da pari a pari con la società assicuratrice. Il problema è stato infine risolto in maniera rapida e soddisfacente grazie all'intervento diretto di Interscout, a cui desidero esprimere la mia gratitudine. A. Maria Cifarelli, Presidente, Pescara.


3. - COME CHIEDERE UN PREVENTIVO:

PREVENTIVO: Si prega di non scrivere o telefonare chiedendo informazioni o un preventivo senza aver prima letto e approfondito la seguente procedura:
le Associazioni di volontariato (o di promozione sociale o di protezione civile) interessate al preventivo invieranno a Interscout per mail in allegato formato .PDF (nostro indirizzo email a fondoa questa pagina), quanto segue:

1) il Questionario (scaricabile qui) da compilare in OGNI PUNTO in stampatello leggibile e penna nera. In caso di dubbio interpellateci per mail.
Si invita a non lasciare punti senza risposta sul Questionario e soprattutto non rispondere con barrette (/) per dire "no". Per rispondere "No" occorre scrivere semplicemente la parola NO, al fine di evitare possibili diverse interpretazioni del tipo "non so" oppure "non ricordo" oppure "non intendo rispondere alla domanda". Grazie

SCARICA QUI IL QUESTIONARIO

2) la Relazione Integrativa al questionario di circa 20 righe, datata e firmata, da dattiloscrivere su carta intestata della vs associazione nella quale elencare e descrivere tutte le attività fisicamente rilevanti veramente svolte, in particolare le attività che comportano movimento perciò a maggiore rischio di incidente fisico. Evitare di indicare le attività che NON svolgerete (anche se previste dal vostro statuto). Evitare assolutamente descrizioni generiche e dei fini morali e istituzionali della vostra organizzazione. Tale dichiarazione deve terminare - prima della data e della firma - con la frase seguente:
"Per gli effetti degli artt. 1892, 1893, 1894 e 1898 cod. civile la presente Dichiarazione formerà parte integrante del contratto di assicurazione, ove da noi sottoscritto."

Questo vuol dire che eventuali omissioni importanti possono comportare la non risarcibilità del danno subito. Non lasciare spazi in bianco prima di data e firma. Questo documento è importantissimo perché serve a descrivere l'attività fisica da assicurare e quantificare il grado di rischio attribuito nella quotazione assicurativa.

E' possibile che venga richiesta ulteriore documentazione e nuovi dettagli a integrazione di quanto sopra.

4. COME ADERIRE (SOLO NUOVE ADESIONI):

ADESIONE: Una volta ottenuto il preventivo personalizzato finale (a seguito compilazione Questionario e Relazione Integrativa di cui ai punti precedenti) con indicazione esatta dell'importo da versare, si proceda alla adesione vera e propria. Le operazioni da svolgere sono le seguenti:

a) Bonifico sul Conto di Interscout, Via Nibby 11 Roma Iban : IT31 W030 8303 2040 0000 0011 316 . Indicare nella Causale del bonifico solo: nome vs associazione (omettendo la parola "Associazione") seguita dalla sigla della vostra provincia, poi 2020 infine n. progressivo dell'elenco nomi cui si riferisce il bonifico (se è il primo o il secondo dell'anno): es "Speranza RM 2020 01".

b) Lettera di Prima Adesione e Liberatoria Privacy da scaricare (qui sotto) e compilare in ogni punto con attenzione, sottoscrivere e datare a mano. da inviarci in PDF per email (nostro indirizzo a fondo pagina). Siamo a disposizione telefonica (336 723 723) in caso di difficoltà nella compilazione.

SCARICARE QUI LA LETTERA DI PRIMA ADESIONE 2020 E LIBERATORIA PRIVACY

c) Invio dell'elenco nominativi da assicurare: l'elenco va compilato nello stesso testo della mail (e perciò NON in allegati tipo PDF, foto, excel o tabelle), ed esattamente nella formulazione del seguente esempio :

01. Giovanni ROSSI n. Ariccia RM 23.07.1983
02. Antonio MANCINO n. Afragola NA 08.11.1976
03. Pasquale DI GENNARO n. Caserta 13.03.1994
04. Antonio FORTE n. Birmingham (GB) 24.08.1963

Perciò numerazione (progressiva da 01.) per ogni nome seguita da punto, poi prima il Nome di battesimo minuscolo, dopo (e non prima) il COGNOME maiuscolo, poi n. (sta per nato a), Comune di nascita Minuscolo, sigla maiuscola provincia di nascita senza parentesi (da non indicare per capoluoghi di provincia), sigla auto fra parentesi in caso di Stato estero di nascita, data di nascita completa intervallata da punti (non barre) con l'anno per intero. Anche per i nati all'estero occorre indicare il Comune di nascita e non il solo Stato.
Dalle ore 24 della data di regolare ricezione di quanto sopra (il bonifico deve essere effettivamente già accreditato, si prega non spedirne la ricevuta), Interscout inserirà la vostra associazione ed i relativi nominativi nell'elenco degli assicurati. Ne avrete conferma entro circa un giorno via mail con allegato il vostro Certificato di Assicurazione e la vostra ricevuta di pagamento.

5. - COME RINNOVARE L'ADESIONE pro 2020 ( SOLO VECCHI ADERENTI): LEGGERE LE NORME QUI SOTTO (tutto come in passato):

Per ragioni contabili non possiamo incassare nel 2019 pagamenti relativi al 2020. Tutti i bonifici relativi al rinnovo 2020 giunti entro il giorno 8 Gennaio comportano per le associazioni già assicurate nel 2019 una decorrenza delle garanzie dal 1° Gennaio 2020 purché sia nel frattempo stata trasmessa regolare Lettera di Rinnovo 2020 ed il nuovo elenco assicurati 2020 correttamente compilati.

Per rinnovare occorre compilare manualmente in stampatello inchiostro nero, scannerizzare in PDF e spedirci per email (indirizzo a fondo pagina) quanto segue:

a) Lettera di Rinnovo Adesione 2020 compilata a mano in ogni punto apponendo crocette x nei quadratini per il testo che si intende richiamare. Data e firma in calce. Da trasmettere in allegato a mail indicando nell'oggetto della vostra mail SOLO il nome della vostra associazione seguita da "Rinnovo 2020"

SCARICA QUI LA LETTERA DI RINNOVO ADESIONE 2020

b) Un Nuovo Questionario ove previsto: nella Lettera di Rinnovo (qui sopra menzionata) dovrete indicare la data esatta di compilazione del vostro ultimo Questionario dell'anno 2019 o 2018: se lo avevate compilato prima di tali anni ovvero se non indicate questa data esatta (anche a conferma della sua piena validità per il 2020) oppure in caso di prevista differente attività significativa (non dichiarata in precedenza), purtroppo è richiesta una nuova compilaizone del Questionario e della relativa Dichiarazione Integrativa. Infatti il Questionario va ricompilato ogni 2 anni massimo 3. (vedi dettagli Cap. 3.2. qui sopra).
Si invita a non lasciare punti senza risposta sul Questionario e soprattutto non indicare con sole barrette (/) per dire "no". Per rispondere "No" occorre scrivere semplicemente la parola NO decisa, al fine di evitare possibili interpretazioni del tipo "non so" oppure "non ricordo" oppure "non intendo rispondere alla domanda" . Grazie

SCARICA QUI IL QUESTIONARIO

c) versare il dovuto con bonifico sul Conto di Interscout, Roma Iban : IT31 W030 8303 2040 0000 0011 316. L'importo dovuto, come per l'anno passato, sarà pari alla Quota Individuale x il numero nominativi da assicurare, con il minimo complessivo di € 100, e al totale aggiungere € 10. La Quota Individuale 2020 sarà € 17 se il Certificato dell'anno passato aveva una sigla di lettera e numeri (da trascrivere sulla Lettera di Rinnovo) che inizia con la lettera F, sarà invece di € 13 se la sigla inizia con la lettera D e sarà di € 11 se inizia con la lettera B. Nel dubbio consultateci. Si ricorda che il bonifico per il rinnovo deve essere effettuato non prima di Gennaio. Per mantenere la continuità di garanzia rispetto al 2019 sarà sufficiente che il vostro bonifico venga accreditato sul conto Interscout entro il giorno 8 gennaio 2020, natualmente la vostra mail con Lettera di Rinnovo con l'elenco nominativi arriverà prima. Si invita a limitare la descrizione della Causale da indicare sul bonifico a: nome vostra associazione per estratto come indicato nell'avviso trasmessovi (omettendo la parola iniziale "Associazione") seguita da sigla vs provincia, poi 2020 1. Infatti la nostra banca ci trasmette solo i primi caratteri della Causale da voi digitata e noi dobbiamo, attraverso quei caratteri, identificare con certezza la provenienza di ogni bonifico, da accoppiare alla relativa lettera di rinnovo ed elenco nominativi.

d) inviarci l'elenco nominativi da assicurare trascrivendolo direttamente nel testo della mail, non consentiti allegati tipo Word, PDF o tabelle Excel, (non occorre elenco se nella Lettera di Rinnovo 2020 avete richiamato con crocetta al punto previsto che l'elenco nomi è identico a quello dell'anno precedente). L'elenco va compilato esclusivamente ed esattamente nel formato che compare nel Certificato dell'anno passato cioé come nel seguente esempio e nello stesso testo della mail (esclusi allegati fotografici o PDF, excel e tabelle):

01. Giovanni ROSSI n. Ariccia RM 23.07.1983
02. Antonio MANCINO n. Afragola NA 08.11.1976
03. Pasquale DI GENNARO n. Caserta 13.03.1994

Perciò numerazione progressiva (inzierà da 01 ogni volta che si invia un nuovo elenco) per ogni nominativo seguita da punto, nome di battesimo minuscolo, seguito dal cognome questo interamente maiuscolo, n. (sta per nato a), Comune di nascita minuscolo, sigla provincia di nascita senza parentesi (non indicarla se il comune è capoluogo di provincia), data di nascita intervallata da punti e l'anno di nascita con le 4 cifre.

Dalle ore 24 della data di regolare ricezione da parte nostra di TUTTO quanto sopra (il bonifico deve essere effettivamente già accreditato, si prega non spedirne la ricevuta), Interscout inserirà la vostra associazione ed i relativi nominativi nell'elenco degli assicurati. Ne avrete conferma mail con allegato il vostro Certificato di Assicurazione e la vostra Ricevuta di pagamento. Si invita a NON anticipare la procedura di rinnovo e soprattutto NON effettuare il pagamento del bonifico prima del 1° Gennaio 2020.

6. - COME ASSICURARE NUOVI VOLONTARI IN CORSO D'ANNO:

Premesso che non sono possibili sostituzioni di nominativi, per assicurare nuovi soci e/o volontari nel corso dell'anno occorre:
a) - effettuare un bonifico (sul conto IW Bank a nome Interscout Iban: IT31 W030 8303 2040 0000 0011 316) per un importo pari alla quota individuale relativa alla vostra Sezione, indicata nel Certificato già emesso nello stesso anno (quota rilevabile nello Schema qui in alto al Punto 1.5. ), moltiplicato il numero di nuovi nominativi che intendete aggiungere in copertura assicurativa, e aggiungendo a tale totale l'importo fisso di € 10,00. Indicare nella Causale del bonifico solo: nome vs associazione (omettendo la parola "Associazione") seguita dalla sigla della vostra provincia, poi 2020 infine n. progressivo dell'elenco nomi cui si riferisce il bonifico (2 se è il secondo o 3 se il terzo dell'anno): es "Speranza RM 2020 2".

b) - inviare una mail con i dati anagrafici dei nuovi volontari (vedi Punto (c) della Sezione 4 precedente), richiedendo esplicitamente per essi l'inclusione in garanzia e indicando nella stessa mail l'importo del bonifico effettuato e la data del pagamento. Non dimenticate di indicare nell'Oggetto e nel Testo della vostra mail il nome della vostra associazione ed il numero del primo Certificato a voi emesso per lo stesso anno.

7. - COME EFFETTUARE LA DENUNCIA DEI SINISTRI INFORTUNI O R.C.:
Vogliate inviare denuncia di sinistro via mail a: Nobis Compagnia diAssicurazioni <reclami@nobisassicurazioni.it>

INFORTUNI
: Entro 3 giorni dall'infortunio o da quando se ne ha la possibilità, occorre inviare per raccomandata il Modulo di Prima Denuncia Sinistro Infortuni compilato in ogni parte che si può scaricare qui sotto . Si prega di non spedire - con la denuncia - la ricevuta di pagamento o il certificato di assicurazione, ma solo la documentazione medica di primo soccorso e l'eventuale foglio aggiuntivo, firmato, con narrazione dei fatti che hanno determinato il sinistro.
E' essenziale stampare per vostra memoria e guida la Procedura da seguire dopo un sinistro infortuni: infatti se non si presta attenzione, si può incorrere nella prescrizione.

SCARICA QUI MODULO PRIMA DENUNCIA SINISTRO INFORTUNI

SCARICA QUI PROCEDURA DA SEGUIRE DOPO UN SINISTRO INFORTUNI

RESPONSABILITA' CIVILE: Non appena si viene a conoscenza di un sinistro effettivo o potenziale cioè di un danno da noi cagionato involontariamente a un terzo (= fatto che potrebbe trasformarsi in sinistro), se si teme una richiesta di risarcimento, occorre procedere con la denuncia di sinistro inviando per raccomandata o PEC il Modulo di Prima Denuncia RC compilato in ogni parte. Si rammenta che per i danni alle cose i primi € 250 sono in franchigia cioè non rimborsabili dalla polizza. Sempre per i soli danni alle cose, gli altri volontari assicurati non sono considerati terzi. Si prega di non spedire - con la denuncia - copia del certificato o ricevuta, ma solo l'eventuale foglio aggiuntivo, firmato, con narrazione dei fatti che hanno determinato il sinistro effettivo o potenziale. E' essenziale attenersi alla Procedura per dar seguito alla prima denuncia.

SCARICA QUI MODULO DENUNCIA SINISTRO R.C.

SCARICA QUI INDICAZIONI UTILI A SEGUITO SINISTRO R.C.

Interscout - Via Nibby, 11 00161 Roma - Italy -  Cod Fisc. 97046280588 - Tel (+39) 336 723 723